Come costruire uno svuotatasche

Fare ordine non è sempre facile, soprattutto quando la famiglia è numerosa. Ramazzare per ore, purtroppo, non basta perché è matematico, quando stasera torneranno tutti a casa, gli oggetti sparsi in casa si riaffolleranno in ogni angolo. State calme, inspirate ed espirate. E seguite i nostri consigli, pratici e veloci.

WELCOME TO THE JUNGLE

Per prima cosa ricordate a tutti, marito e bambini, che: “Questa casa non è una giungla!”. Va bene che l’arredamento tropicale è sempre molto in voga, ma i calzini sulla mensola dell’ingresso forse sono un tantino fuori posto. No?

L’avete fatto? Bene! Da oggi vivrete in una casa e non in uno zoo safari. Ripartendo dalle basi dell’antico manuale di sopravvivenza dell’Homus Incasinatus, la prima regola è suddividere lo spazio in modo da destinare un posto ben preciso ad ogni cosa. Questo eviterà che tutte le vostre cianfrusaglie diventino ben presto reperti fossili.

COME ORDINARE LA MENSOLA DELL’INGRESSO

Partiamo dall’ingresso. Questo spazio della casa è importantissimo perché ci accoglie quando rientriamo dal lavoro, ma non solo è anche il trampolino di lancio della nostra giornata. Tutto deve essere facilmente a portata di mano e ben organizzato. Ecco un’idea semplice e veloce su come ordinare la mensola dell’ingresso risparmiando soldi e fatica.

COSTRUISCI UNO SVUOTA TASCHE FAI DA TE

Per districarsi tra gli oggetti sparsi in casa è bene inventarsi nuovi modi green per riciclare la plastica. Perché noi all’ambiente ci teniamo! In questa guida ti aiuteremo ad arredare l’ingresso di casa, con una semplice soluzione creativa: un piccolo oggetto davvero utile che ti permetterà di trovare subito quello che cerchi, inclusi i piccoli oggetti, le chiavi, i soldi, il telefono, le cuffie dell’iPhone, l’abbonamento dei mezzi. Stiamo parlando di uno svuotatasche! 

Materiali occorrenti:

  • confezione di plastica con 4 divisori
  • scotch colorato
  • 20 minuti del tuo tempo libero

Iniziamo:

1). Compra una confezione di insalata mista. Ne trovi tantissime sul mercato, scegli quella che preferisci, ma bada bene che la confezione di plastica sia ripartita in 4. Insomma fai un poker di gusto per avere più divisori nel tuo nuovo svuotatasche! 

Come costruire uno svuotatasche

2). Puliscila bene, togli ogni residuo vegetale e falla asciugare.

3). Dopo poche ore, potrai riprendere la tua vaschetta di plastica e osservarla bene. Da adesso in poi diventerà un vero e proprio organizer per la mensola del tuo ingresso. Come? Semplice! Inserisci gli oggetti che trovi sparsi e mettili in ordine in ciascun separatore. Così:

Come costruire uno svuotatasche

4). Una volta che avrai deciso cosa inserire in questo svuotatasche, procurati uno scotch colorato per cambiare colore al contenitore e allinearlo allo stile di casa tua. Ovviamente puoi anche utilizzare vari colori in base alla personalità e all’arredamento del tuo appartamento. Puoi davvero sbizzarrirti, creando un effetto volutamente impreciso.

Come costruire uno svuotatasche

5). Ricopri bene tutti i bordi della vaschetta, facendo attenzione a non dimenticarti dei separatori in mezzo. Tra pochissimi minuti, il nostro svuotatasche avrà un aspetto bellissimo!

Come costruire uno svuotatasche

6). Et voilà! Ecco il vostro nuovo accessorio è pronto all’uso. Lo svuotatasche uno strumento indispensabile per ricordarvi dove mettere e trovare i vostri oggetti personali. Da oggi potete dire basta alle estenuanti ricerche di prima mattina. Troverete tutto al primo colpo! Risparmierete tempo e grazie al riciclo creativo farete anche un dono all’ambiente. Questo organizer può essere una buona soluzione per ordinare altre zone della vostra casa: per esempio, in bagno o in cucina per organizzare i cassetti. Oppure perché non inserirlo nel vostro armadio per raccogliere braccialetti e anelli? Buon divertimento! And welcome home!

Come costruire uno svuotatasche

(Manuela Raganati, 22/02/2018)

Manuela Raganati Consigli e novità su design e arredamento casa selezionati per te dal team di Casa Idea Tv.

Potrebbe interessarti anche: